• it
  • en

La termografia industriale è diventata uno strumento indispensabile e di ausilio alla manutenzione di macchine industriali nella ricerca di difetti evidenziati da temperature anomale.

Le anomalie termiche evidenziano:

  • dispersioni termiche da isolamenti insufficienti
  • riscaldamenti di equipaggiamenti elettrici
  • riscaldo per attrito di parti meccaniche
  • surriscaldamento di motori elettrici e di trasformatori
  • dispersioni di energia nella valutazione dell’Energy Saving

Il nostro servizio consiste in rilievi termografici effettuati presso i clienti, con l’ausilio di speciali attrezzature e personale qualificato.

Le immagini realizzate con lettura nel campo dell’infrarosso in una semplice scala cromatica, sono abbinate a immagini digitali nel visibile. In questo modo è possibile, attraverso dei “reports” esplicativi, documentare gli stati di fatto e individuare immediatamente anomalie. L’intervento di manutenzione può essere così mirato ed efficiente.

Perché eseguire un’indagine termografica

  • Aiuta a concentrarsi su precisi punti di intervento riduce il tempo richiesto per la manutenzione preventiva/predittiva
  • Permette, con un costo contenuto, di prevenire rotture e fermi macchina molto costosi, fornendo una documentazione dello stato di fatto di un oggetto o di una macchina.
  • Migliora la sicurezza operativa con riduzione di rischio anche per il personale
  • Riduce la quantità e la gravità di guasti in esercizio
  • Supporta la valutazione della vita residua ed estende la vita media dell’impianto/macchina
  • Migliora la progettazione e il rendimento dell’impianto/macchina
  • interviene nelle riparazioni, contenendo i costi di rifacimenti consistenti

Esempi di Impianti:

1 2

Forno a suola rotante – Settore Siderurgico – Temp. di lavoro 1250 °C

 

55 4

Volta di un collettore di entrata fumi in caldaia

SUGGERIMENTI PER ESECUZIONE DEI CONTROLLI TERMOGRAFICI

  • Si consiglia di eseguire un’indagine termografica 1/2 mesi prima della fermata/attività di iniezione, per avere al momento dell’iniezione l’esatta situazione degli Hot Spots su cui intervenire.
  • Un’indagine termografica ogni 6 mesi è invece importante per creare uno storico dello stato dell’impianto e tenerlo monitorato
  • Si suggerisce di eseguire indagini termografiche su valvole, pipes, condotto turbina, coibentazione turbina ogni 3/4 mesi allo scopo di eliminare perdite di calore per cattiva coibentazione: in questo modo diminuisce anche la dispersione di energia e si riducono i punti di contatto accidentale che possono essere pericolosi per gli operatori.

Il tutto in un’ottica di risparmio economico.

 

| © Insul.Tecno Group S.r.l. Cod. fisc/P.IVA IT 07164510963